Benvenuti da Skené. Mettetevi comodi!

Immaginate un posto tranquillo e accogliente, semplice e piacevole, dove poter trascorrere una mattina, o un pomeriggio, consultando un meraviglioso libro, scelto fra tantissimi, comodamente seduti in un accogliente salotto; oppure immaginate di partecipare a un laboratorio creativo, dove dare libero sfogo al proprio estro e al proprio – magari inespresso – talento, producendo risultati gratificanti che mai pensavate di poter ottenere. O, ancora, immaginatevi mentre assistite alla proiezione su un maxi-schermo di un bellissimo albo illustrato, con un narratore che vi porta con sé, in un percorso di lettura di gruppo, alla scoperta del magico mondo della parola scritta e della fantasia.

Potreste, però, immaginarvi anche mentre vi cimentate in un food lab-art, con verdi zucchine e rossi pomodori che giocano con formine di farina impastata conducendovi verso inaspettate esperienze tattili e sensoriali. Potrebbe capitarvi, in questo posto, di incontrare un artista famoso, magari uno scrittore o un illustratore, o un importante esperto che sta tenendo un workshop. Certo può capitarvi questo e tanto altro, al centro culturale Skené.

Perché Skené è un centro culturale, sì. Ma per l’infanzia.

Da Skené, infatti, i bambini di tutte le età, ma anche i “grandi”, possono immergersi in un mondo in cui la fantasia, la creatività, il talento, diventano i passi che conducono nel mondo della cultura che non è un antro oscuro abitato da barbosi e oscuri personaggi circondati da polverosi volumi giganteschi, ma il regno luminescente e incantato dove fantasia, creatività e talento possono esprimersi per consentirci una migliore e più nitida visione di noi stessi e degli altri: in altre parole, del mondo.

Skené è dedicato ai bambini perché raramente ci si preoccupa del fatto che, oltre al “pane” della scuola e dell’istruzione, loro necessitano anche del “companatico” della fantasia, schiacciati e oppressi come sono oggi, da ritmi frenetici e da costanti bombardamenti mediatici che corrono il rischio di farli invecchiare senza mai essere stati giovani.

Ecco perché Skené: ogni bambino ha il diritto di sognare.

Il progetto Skené

Colorè cooperativa sociale – che non ha scopi di lucro e che si propone il perseguimento di finalità di solidarietà sociale, la diffusione e lo sviluppo della cultura dell’infanzia e per l’infanzia – ha avviato il progetto “Skenè – Centro culturale polifunzionale per l’infanzia”, attivo dall’inizio del mese di aprile 2014 in via Imperatore Federico, 38 a Palermo. Successivamente, nel mese di novembre 2017, in concomitanza con la quinta edizione di Illustramente, il centro si è trasferito nella prestigiosa sede dei Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo.

Skené vuole promuovere, sostenere e favorire ogni iniziativa atta al soddisfacimento delle esigenze culturali dei bambini, indifferentemente che essi siano normodotati, disagiati o diversamente abili, ispirando la propria attività ai più nobili principi di solidarietà sociale e seguendo tutti gli indirizzi più elevati per garantire il raggiungimento di questi obiettivi.

Infanzia felice

“Partendo dal presupposto che se l’infanzia è caratterizzata da eventi e rapporti positivi, le basi del nostro pensiero, le fondamenta della nostra esperienza nel mondo porteranno le tracce e i segni indelebili, sia nella mente sia nel corpo, della positività della vita.

Il bambino, che si sente appagato nei suoi bisogni, che si sente sicuro, accettato, compreso e amato, ha sperimentato e porta nella memoria il pensiero che la vita può essere bella.

Il bambino, ogni bambino, ha bisogno di essere sostenuto, curato, incitato, accompagnato nella crescita, ha bisogno di protezione e di modelli in cui identificarsi.

Ha bisogno dei grandi per diventare grande, ha bisogno di sentirsi protetto e importante perché possa riconoscere e sviluppare in sé l’idea, il pensiero, il sentimento, il significato del suo vivere e del suo diritto di esistere.”

LE BASI DEL CARATTERE

“Le esperienze dell’infanzia creano le basi del carattere e della personalità, come un edificio che può innalzarsi e svilupparsi, in altezza e in larghezza, a seconda delle fondamenta e del terreno su cui poggia. Possiamo paragonare l’edificio alla vita, le fondamenta all’esperienza infantile e il terreno all’ambiente che ha circondato la nostra infanzia, soprattutto nel rapporto con i nostri genitori.

Le nostre radici, quindi, condizionano e determinano il nostro essere adulti. Se l’infanzia è stata positiva, sana e bella, l’adulto sarà aperto alle esperienze positive verso sè stesso e verso gli altri, disporrà di energia, interesse e sarà empaticamente disposto verso gli altri.

Se la preadolescenza e l’adolescenza hanno visto genitori, educatori, insegnanti e parenti adulti, al nostro fianco, come guida sicura, contenitiva, competente, disposta a crescere mentre i bambini crescono, i problemi più gravi e, soprattutto, il disagio (anche quello psichico) saranno evitati.”

Alcuni numeri di Skené

0
LIBRI IN BIBLIOTECA
0
GIORNI DI ATTIVITÀ DURANTE L’ANNO
0
ANNI DI ATTIVITÀ

Attività in corso

“CANTIERI ILLUSTRATI”

TEMPO DI VACANZE AI CANTIERI CULTURALI ALLA ZISA

Un’estate trascorsa all’insegna della creatività, con tante iniziative per bambini e ragazzi da 0 a 13 anni…

  • SPAZI E ATTIVITÀ DA 0 A 13 ANNI

  • DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

  • ORE 8.00-14.00/15.00

  • ABBONAMENTI MENSILI O SETTIMANALI

  • AGEVOLAZIONI IN BASE AL’ISEE

SAPERNE DI PIÙ

Vieni a trovarci,
oppure contattaci!

Contattaci!